Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Regole per il rientro in Italia (Aggiornamento)

Data:

14/10/2020


Regole per il rientro in Italia (Aggiornamento)

Si informa che sono in vigore nuove regole per il rientro in Italia, diverse a seconda dello Stato di provenienza. In tutti i casi sottostanti rimane, tuttavia, l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

a. Dall'8 ottobre le persone che intendono fare ingresso in Italia e che nei quattordici giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Belgio, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca e Spagna dovranno:
- Presentare al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque sia deputato a effettuare i controlli l’attestazione di essersi sottoposte, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, a un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo; 
- In alternativa, sottoporsi a un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, o presso l’azienda sanitaria locale di riferimento entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale. In attesa di sottoporsi al test presso l’azienda sanitaria locale di riferimento e fino all'ottenimento del risultato del test, le persone sono sottoposte all’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora.

b. Romania: sono consentiti gli spostamenti per qualsiasi ragione da/per questi Paesi ma, al rientro in Italia, vige l’obbligo di isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria e si può raggiungere la propria destinazione finale in Italia solo con mezzo privato. 

c. Continuano a essere liberamente consentiti gli spostamenti da e per gli Stati membri dell’Unione europea (tranne Belgio, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna Romania ), tra cui Cipro, nonché i Paesi membri dello spazio Schengen, Andorra e Principato di Monaco. Le persone che rientrano in Italia da questi Paesi non sono più sottoposte a sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario per 14 giorni, a meno che non abbiano soggiornato in Paesi diversi nei 14 giorni anteriori all’ingresso in Italia. Si ricorda, tuttavia, che vige ancora l’obbligo di compilare un’autodichiarazione. 

d. Australia, Canada, Georgia, Giappone, Nuova Zelanda, Romania, Ruanda, Repubblica di Corea, Tailandia, Tunisia, Uruguay: per la normativa italiana, sono consentiti gli spostamenti da/per questi Paesi senza necessità di motivazione, quindi anche per turismo. Al rientro in Italia, è necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per 14 giorni, compilare un’autodichiarazione e si può raggiungere la propria destinazione finale in Italia solo con mezzo privato (è consentito il transito aeroportuale, senza uscire dalle zone dedicate dell’aerostazione).

e. Resto del mondo: gli spostamenti da/per il resto del mondo sono consentiti solo in presenza di precise motivazioni, quali: lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Il rientro in Italia da questo gruppo di Paesi è sempre consentito ai cittadini italiani/UE/Schengen e loro familiari, nonché ai titolari di regolare di permesso di soggiorno e loro familiari. Al rientro in Italia da questi Paesi, è necessario sottoporsi a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria, compilare un’autodichiarazione nella quale si deve indicare la motivazione che consente il rientro e si può raggiungere la propria destinazione finale in Italia solo con mezzo privato.

f. Divieti: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana: per coloro che provengono da questi Paesi o che vi hanno soggiornato/transitato nei 14 giorni precedenti è ancora in vigore un divieto di ingresso. Sono previste tuttavia alcune, limitate, eccezioni. Per i dettagli, si invita a consultare la pagina del MAECI.

MODULO PER L’AUTOCERTIFICAZIONE SCARICABILE (AGGIORNATO)

(UPDATED) DOWNLOADABLE SELF-CERTIFICATION FORM

Per i dettagli relativi a ciascuna categoria, si invita a consultare la pagina del MAECI.

FAQs on Italian nationals returning to Italy and foreigners in Italy available here.


815