Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Pafos, Capitale europea della Cultura 2017: artisti italiani

Data:

30/01/2017


Pafos, Capitale europea della Cultura 2017: artisti italiani

Sabato 28 gennaio ha preso il via la manifestazione “Pafos, Capitale europea della Cultura 2017”, dal titolo “Linking Continents-Bridging Cultures”. La nota cittadina cipriota, storicamente crocevia di culture e luogo di incontro tra Occidente e Oriente, ospiterà più di 150 eventi in una ideale “Open Air Factory”, con numerosi spettacoli all’aria aperta - una tradizione che risale all’antichità – e svariate attrazioni nelle strade e nelle piazze per riscoprire la città stessa come luogo di creazione e di produzione artistica.

L’Italia è presente a “Pafos 2017” con diversi protagonisti. Si segnalano in particolare:


Mind your Step, un progetto realizzato in collaborazione con il Centro di Danza Limassol e sostenuto dall’Ambasciata d’Italia a Nicosia, che mette in risalto il legame della danza contemporanea con lo spazio urbano. L’evento, che si terrà l’8 e il 9 aprile, prevede una serie di spettacoli nel centro della città. La coreografa italiana Giulia Galvan proporrà una nuova visione della città, nei suoi spazi invisibili e inesplorati.

Galatea's Myths, una performance di danzatori ciprioti e italiani con la coreografia di Davide Bombana ispirata al mito di Pafos, figlio di Pigmalione e Galatea, che ha dato nome alla città, che si terrà il 14 e 15 luglio.

Officina Zoe, un ensemble di musica popolare che si esibirà il 24 maggio in brani tradizionali dell’Italia meridionale e canzoni originali

EcoArt - “Paths on Common Ground - Works in situ”, un progetto organizzato in collaborazione con la capitale europea della cultura Matera 2019, che comprende un Simposio e una mostra d’arte che si inaugurerà in aprile e continuerà fino ad agosto. Il progetto si terrà nella penisola di Akamas, area protetta dell’Unesco, e mette in atto il concetto di “Open Air Factory” con mostre organizzate all’aperto, promuovendo il rapporto tra pubblico e artisti.

Per ulteriori informazioni e il programma completo degli eventi visitare la pagina ufficiale: www.pafos2017.eu


508