This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Cipro: Graduale allentamento delle misure restrittive a partire dal 4 maggio

Date:

04/30/2020


Cipro: Graduale allentamento delle misure restrittive a partire dal 4 maggio

Si informano in connazionali che il governo cipriota ha annunciato l’inizio di un graduale e condizionale allentamento delle misure restrittive per il contenimento del Covid-19 in vigore dal 31 marzo 2019.

La prima fase, che inizierà il 4 maggio, vedrà la ripresa di tutte le attività manifatturiere e del commercio al dettaglio, ad eccezione dei centri commerciali. Riprenderanno altresì tutte le attività del settore pubblico, i cui dipendenti rientreranno regolarmente al lavoro, ad eccezione dei gruppi vulnerabili, destinatari di disposizioni specifiche. Vi sarà inoltre una graduale normalizzazione dell’attività degli ospedali e una ripresa delle attività scolastiche, a cominciare dalla scuola secondaria. Per quanto riguarda le libertà di movimento, sarà consentito uscire di casa 3 volte al giorno (e non più una volta sola), sempre attraverso l’invio di SMS, e con un coprifuoco dalle 22 (non più dalle 21) alle 6 del mattino. I cittadini potranno svolgere attività fisica all’aria aperta in gruppi di non più di due adulti, compreso il bagno in mare.

La seconda fase, a partire dal 21 maggio, vedrà l’abolizione di tutte le restrizioni alla libertà di movimento e la possibilità di organizzare incontri con la partecipazione di fino a 10 persone. Riapriranno i parrucchieri. I bar e i ristoranti potranno ripristinare il servizio al tavolo, ma solo all’aperto.

A partire dal 1 giugno sarà ripristinata l’attività ordinaria dei porti (ad eccezione degli sbarchi dei passeggeri delle crociere), riapriranno gli stabilimenti balneari, i musei e le aree archeologiche. Riprenderanno le funzioni religiose.

Per maggiori informazioni si invita a prendere visione dell’intervento del Presidente Anastasiades, del documento programmatico e a consultare il sito dedicato al coronavirus del PIO 


798